Caricamento...

Banca Popolare di Vicenza premiata al security summit

La campagna del Gruppo Banca Popolare di Vicenza "Connessi e consapevoli" è stata premiata ieri dall'Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica (Clusit) al Security Summit di Milano, il convegno annuale che si propone di analizzare lo stato dell'arte della cybersecurity e di delinearne in maniera indipendente le prospettive, con l'obiettivo di creare una vera e propria cultura sui temi della sicurezza delle informazioni, delle reti e delle infrastrutture informatiche. La campagna "Connessi e consapevoli", avviata nel 2016 nell'intero Gruppo Bancario, nasce dall'esigenza di rendere maggiormente consapevoli tutti i dipendenti sui rischi legati ad una costante connessione alla rete, suggerendo comportamenti idonei a utilizzare gli strumenti informatici in tutta sicurezza.

Continua a leggere

Risultati positivi per il nuovo concept di Abilmente Primavera: dal 23 al 26 marzo in Fiera di Vicenza La festa della Creatività

ArticleImage Un viaggio all'insegna della creatività e dell'ispirazione, fra crochet, scrapbooking, tricot e patchwork, cucito, bijoux e cake-design. Lo hanno intrapreso le migliaia di appassionate in visita ad Abilmente Primavera, La festa della Creatività, da quest'anno con un nuovo concept espositivo, chiusasi oggi dopo quattro giornate di Manifestazione all'interno del quartiere fieristico di Vicenza. L'Evento, organizzato da Italian Exhibition Group - società nata dall'integrazione tra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza - si è confermato l'appuntamento leader in Italia e punto di riferimento europeo per il comparto dell'handmade creativo, confermando una buona partecipazione di pubblico, come da tradizione, proveniente da tutta la Penisola e da diversi Paesi europei, in particolare del centro-nord Europa. Oltre 250 gli espositori presenti, di cui quasi 30 stranieri, provenienti da Francia, Spagna, Germania, Ungheria, Repubblica Ceca, India ed Ecuador.

Continua a leggere

Coldiretti Vicenza: Dossier Agromafie. Vicenza resta un’isola felice, ma l’attenzione è alta

ArticleImage "I crimini agroalimentari in Italia ed anche nel nostro territorio, veneto in particolare, non sono più un pericolo, ma una realtà con la quale dobbiamo fare quotidianamente i conti e che minaccia pesantemente le nostre imprese agricole". Con queste parole il presidente provinciale di Coldiretti Vicenza, Martino Cerantola ed il direttore Roberto Palù intervengono nella giornata in cui la Coldiretti nazionale presenta l'aggiornamento del Dossier sulle agromafie. Suini esteri nazionalizzati, vino e grappa adulterati sono questi gli interventi delle Forze dell'ordine che fanno schizzare in Veneto la percentuale di incidenza di agromafia nelle province di Verona, Padova e Treviso, le città che secondo il rapporto "Agromafie" sui crimini agroalimentari in Italia, presentato oggi a Roma ed elaborato da Eurispes, Coldiretti ed Osservatorio sulla criminalità nell'agricoltura registrano un livello più alto della media nazionale ed entrano di conseguenza nella lista nera.

Continua a leggere

Latterie Vicentine propone un corso per diventare assaggiatori di formaggi

ArticleImage Latterie Vicentine ospiterà il corso Onaf I livello per assaggiatori di formaggi: 10 lezioni a partire dal 12 aprile 2017 per conoscere i prodotti lattiero caseari e ottenere l'attestato di merito, rilasciato dall'Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi. Il corso di I livello verte in una parte teorica e una pratica. La prima sviluppa i temi legati al latte ed alla sua microbiologia, la storia, la cultura e la tecnica casearia generale; verranno inoltre analizzati la lavorazione italiana - che vanta oltre cinquecento tipologie di prodotti caseari - la legislazione, e gli abbinamenti dei formaggi in gastronomia.

Continua a leggere

Festival Jazzercise a Vicenza

ArticleImage Domenica 19 Marzo, si svolgerà il Festival Jazzercise promosso dal Team del Jazzercise Vicenza Nord Fitness Center. L'evento si svolgerà con il patrocinio del Comune di Vicenza ed in collaborazione
con il team di Jazzercise Cittadella e Galliera Veneta, Jazzercise Rosà, Jazzercise Tezze sul Brenta, Jazzercise Marsango e Campo San Martino, Jazzercise Vicenza Est Fitness Center, Jazzercise Vicenza Ovest Fitness Studio, Jazzercise Arzignano, Brendola Chiampo, Creazzo e Montecchio Maggiore e Jazzercise Santo di Thiene, Thiene, Zugliano, Piovene Rocchette e Marostica. Durante la giornata gli istruttori Jazzercise saranno coinvolti in un doppio appuntamento. A partire dalle 10.00 il team di Jazzercise proporrà nei Giardini Salvi lezioni gratuite fino alle 12.00. Chiunque vorrà potrà provare ad allenarsi a ritmo di musica.

Continua a leggere

Coldiretti Vicenza: Da oggi al 10 marzo corso di formazione per giovani agricoltori ad Asiago

ArticleImage Da oggi fino a venerdì 10 marzo i giovani agricoltori di Coldiretti Vicenza e Verona saranno protagonisti di un corso di formazione "AutoImp&Web Landscape" per dirigenti d'azienda e neoimprenditori. Tre giorni di ritiro sull'Altopiano di Asiago in provincia di Vicenza per approfondire dinamiche di strategia aziendale, rete territoriale con particolare riferimento al web. Docenti esperti guideranno gli utenti in lavori di gruppo e prove di sopravvivenza all'esterno per verificare la capacità di fare squadra e la gestione delle emergenze. Durante il seminario sarà presente per una testimonianza diretta Martino Cerantola, presidente di Coldiretti Veneto.

Continua a leggere

Montorso importante tappa della "Green Week"

ArticleImage Ieri pomeriggio, 1 marzo, Montorso è stata un'importante tappa della cosiddetta "Green WeeK", che dal 28 febbraio al 5 marzo toccherà numerose località del Triveneto, tutte contraddistinte da una peculiarità molto interessante: la presenza di una proprietà e dirigenza aziendali molto attente a quelle che sono le tematiche della tutela ambientale. Stiamo parlando della "Cielo e Terra - Gruppo Cantine Colli Berici", realtà leader nel comparto viti-vinicolo nazionale ed internazionale. La società si è presentata a numerosi studenti universitari e ricercatori provenienti da tutta Italia come un modello della forse ancora poco nota "economia circolare", che non è altro se non la consapevolezza dell'esigenza per un sistema economico di potersi rigenerare da solo, in modo che gli scarti della produzione siano recuperati ed investiti in altri processi, in qualità di risorse, senza mai ridurre l'attenzione alla qualità del prodotto e alla sicurezza nei luoghi di lavoro.

Continua a leggere

Operazione Happy Cow: aiuti concreti per le popolazioni terremotate

ArticleImage Via all'operazione Happy Cow che vede protagonista la nuova collaborazione tra Latterie Vicentine e Fuoristrada Club ValleAgno: sabato 4 marzo partirà la prima spedizione di aiuti alle popolazioni del Centro Italia colpite dal terremoto, grazie al ricavato della vendita della Forma Gigante del Formaggio della Transumanza. La cooperativa vicentina ha devoluto 4.250 euro all'associazione Fuoristrada Club ValleAgno, da sempre attiva nel sociale. E' stata organizzata una prima spedizione il 4 e 5 marzo nelle zone colpite dal sisma in provincia di Macerata, in particolare nei comuni di Visso e Ussita, per consegnare direttamente ad allevatori e alle famiglie aiuti di prima necessità, acquistati grazie alla donazione di Latterie Vicentine: materiali per la casa unitamente a un certo quantitativo di sale alimentare in blocchi per gli animali delle tante aziende agricole colpite dal terremoto. Nei prossimi mesi verranno programmati altri invii.

Continua a leggere

Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca, a breve la scadenza delle transazioni: il punto di Franco Conte di Codacons

Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca sempre sotto i riflettori. A breve è prevista, salvo proroghe, la scadenza della transazione proposta a 95.000 risparmiatori azionisti della ex popolare vicentina e a 74.000 della  cugina, futura sposa "obbligata" trevigiana. Più precisamente il 15 marzo ha termine la proposta di transazione a un valore pari al 15% della "perdita" subita" per la banca di Montebelluna, mentre il 22 dello stesso mese è la volta della BPVi ai cui soci, oltre a particolari condizioni commerciali valide anche per i montebellunesi, sono proposti 9 euro "secchi", di fatto anch'essi pari al 15% del valore di libro delle azioni, una volta tra i 60 e i 62.5 euro e ora a 10 centesimi così come i titoli di Veneto Banca. Abbiamo chiesto a Franco Conte, presidente Codacons Veneto a che punto sono le adesioni e di aggiornarci su quelle che secondo la storica associazione di consumatori sono le vie migliori da intraprendere per i soci.

Continua a leggere

Serenissima Ristorazione lancia un nuovo sistema di distribuzione automatica di alimenti di qualità

ArticleImage

Serenissima Ristorazione lancia un nuovo sistema di distribuzione automatica di alimenti di qualità.

Di cosa si tratta?

All Time Meal è il nuovo servizio di ristorazione automatica fornito da Serenissima Ristorazione. Una soluzione innovativa in grado di coniugare alta qualità delle pietanze, praticità e contenimento dei costi. Ideale non solo per la ristorazione aziendale, ma anche per scuole, ospedali, luoghi di transito e turistici, consentendo in modo facile ed automatico sia prenotazione che distribuzione di piatti/pasti all'interno delle comunità o dei luoghi di lavoro.

Come funziona?
Grazie ad un totem multimediale con ampio touch screen l'utente può prenotare il pasto dal luogo di lavoro/studio o di transito e verificare in ogni istante le informazioni nutrizionali dei piatti proposti. In questo modo, il consumatore può verificare in tempo reale eventuali allergeni o presenza di glutine. La prenotazione può avvenire anche via tablet, smartphone o pc.

Continua a leggere

Primarie PD il 30 aprile, Daniela Sbrollini: unica data possibile

ArticleImage La commissione congressuale, rappresentativa di tutte le anime del partito, compresa la minoranza ha approvato all'unanimità la proposte di regolamento per il Congresso del Partito democratico, scrive l'on. Daniela Sbrollini del Pd nella nota che pubblichiamo. La Direzione Nazionale, riunitasi oggi, ha approvato la proposta con 104 voti favorevoli, tre contrari e due astenuti. Con queste regole approvate da domani comincia un lavoro importante per il Partito Democratico e per l'Italia: dobbiamo immediatamente iniziare a lavorare sui contenuti e sulle soluzioni urgenti ai problemi degli italiani.". Iter congressuale approvato: elettorato passivo (candidati a segretario) limitato a chi è iscritto entro oggi, 24 febbraio 2016, candidature a segretario nazionale entro le 18 del 6/3; convenzioni nei circoli dal 20/3 al 2/4; convenzione nazionale il 9/4; termine per la stesura delle liste per l'Assemblea Nazionale entro il 10/4; possibilità di presentare una o più liste per candidato; primarie nazionali "aperte" il 30/4; assemblea nazionale il 7/5.

Continua a leggere
<| |>

ViPiù Top News
Gli altri siti del nostro network
Commenti degli utenti

Domenica 26 Febbraio alle 07:22 da kairos
In Primarie PD il 30 aprile, Daniela Sbrollini: unica data possibile

Sabato 18 Febbraio alle 00:44 da lucas
In Pfas, per la Miteni parla il prof. Angelo Moretto. Per le Istituzioni tutti parlano ma nessuno decide
A seguito del grave inquinamento da PFAS delle acque, riscontrato già da 2-3 anni tra la Provincia di Verona e Vicenza, con origine a Trissino, vorrei fare queste riflessioni: l’inquinamento sta avvenendo da molto tempo, probabilmente da quando esiste la fabbrica MITENI (1965), che tuttora continua a scaricare nei torrenti!!
Nonostante le affermazioni rassicuranti del rappresentante sanitario della MITENI è prevista la spesa di 320 milioni di euro di soldi pubblici per i nuovi depuratori (funzionanti forse tra 5 anni!!!) per bloccare il fluoro dei PFAS (articolo Arena del 17.02.2017).
La stessa fabbrica, quando era proprietà Marzotto, aveva spedito fusti di veleni (peci fluorate) in Nigeria (del fatto esiste un dossier parlamentare).
Non ci si può sentire tranquilli solo perché pensiamo di essere lontani; vista la vastità dei terreni agricoli interessati (circa 300.000 persone), questo inquinamento già da molto è entrato nella catena alimentare attraverso l’acqua (con valori sino a 50÷100 volte il limite stabilito negli USA) che viene usata per i prodotti agricoli (verdure, mele, pere, uova, etc.) che finiscono nei supermercati di Verona e Vicenza oltre che essere utilizzata anche per uso potabile nel veronese!!!
Purtroppo credo che questo gravissimo inquinamento sia solo la punta dell’isberg di una storia molto peggiore.
L’elemento chimico essenziale dei PFAS è il FLUORO; l’Azienda MITENI (MITSUBISHI + ENI) che da decenni sta inquinando la zona, “è un punto di riferimento nell’industria per la chimica del fluoro e i prodotti intermedi per l’agricoltura e la farmaceutica” (come recita la stessa Azienda nel suo Sito ufficiale).
Il FLUORO viene utilizzato in moltissimi campi; prodotti chimici, in agricoltura, in farmaceutica, nell’abbigliamento, nelle pentole in teflon per la cucina, etc.
Il FLUORO è un elemento molto instabile e aggressivo che viene utilizzato per potenziare le altre sostanze chimiche, farmaci inclusi, avendo la caratteristica di passare facilmente le nostre barriere organiche. Nel passato costituiva un rifiuto tossico industriale pericoloso, scarto derivato dal processo di estrazione dell’alluminio e dalla produzione di uranio arricchito per l’industria nucleare e le bombe nucleari; oggi è anche lo scarto della produzione di fertilizzanti chimici per l’agricoltura.
Da questi processi industriali rimangono grandi quantità di rifiuti tossici di FLUORO, costose e difficili da smaltire.
Il FLUORO si potrebbe definire il veleno dei veleni; i nazisti lo somministravano ai prigionieri lager per instupidirli (danneggiando il loro cervello) e poterli controllare; era usato come arma di guerra letale (gas nervini) e altre nefandezze; veniva usato come veleno per topi e scarafaggi; ha effetti negativi come gas serra; è stato un elemento strategico per la produzione delle prime bombe atomiche; etc. etc.
Importanti industrie chimiche del dopo guerra fecero scarcerare i chimici che avevano aiutato Hitler (espertissimi di fluoro e altri agenti chimici sperimentati sui detenuti dei campi di concentramento); successivamente convinsero alcuni governi che il fluoro fosse un presidio sanitario (per i denti/falso) ed iniziò una strategia di fluorizzazione delle acque potabili e di distribuzione del fluoro, trasformando un rifiuto tossico in una ricchezza!!! Tuttora oggi viene aggiunto FLUORO agli acquedotti di una buona parte del mondo. Poi la stessa industria ha progressivamente introdotto il fluoro nella vita quotidiana delle persone; lo si trova in moltissimi prodotti e incredibilmente viene anche prescritto ai bambini dai pediatri!!!
Il limite massimo consigliato dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) è di 1.5 milligrammi/litro.
La dose letale per ingestione di fluoro è 16 mg/kg corporeo; per un bambino di 10 kg è pari a 160÷200 mg, per un adulto è pari a 1.500÷5.000 mg (= 5 gr) (dati dichiarati da Siti favorevoli alla fluoriprofilassi.it e fonte Zymafluor). Per intossicazioni croniche i valori sono molto più bassi, vicini a 1 mg/giorno e anche meno.
Per dare un’idea, la dose letale per ingestione di cianuro è 10 mg/kg, di arsenico è 45 mg/kg, di DDT è 45 mg/kg (fonte Ministero della Salute – 2011).
Il FLUORO si trova abbondantemente nei dentifrici delle marche più note e negli integratori di fluoro. Una scatola di integratori “Zymafluor compresse da 1 mg” contiene 100 mg di fluoro; un tubetto di dentifricio “paradontax” della GLAXO-farmaceutica contiene 1.400 ppm di fluoruro pari a 105 mg, dose di fluoro vicina alla dose mortale per un bambino (comunque state tranquilli …. sebbene la confezione non riporti il simbolo del teschio c’è scritto in molto piccolo “minimimizzare l’ingerimento e sputare e non adatto ai bambini”).
Gli stessi Siti pro fluorizzazione invitano a fluorizzare le mamme incinte (con pillole da 1 mg/giorno) già dal sesto mese per poi continuare sul bambino sino all’undicesimo anno di età ma informano anche sulla dose letale e di intossicazione cronica (Fluorite dentaria).
Il problema è che l’avvelenamento cronico da fluoro è subdolo; i sintomi si evidenziano dopo anni/decenni indebolendo il sistema immunitario e provocando le peggiori malattie; in particolare viene colpito il cervello, il sistema neurologico e le ossa. La fluorite (degenerazione dei denti) non è solo un difetto estetico dei denti ma è indicativa di un’intossicazione cronica avanzata da fluoro ben più grave.
Credo che dietro al FLUORO vi sia molto peggio che sbadataggini, ignoranza o errori di valutazione medica.
La storiella fantascientifica raccontata nel film “Batman e il Jocker” dove il cattivo avvelenava l’acqua degli acquedotti per ricavare potere e profitti illimitati, purtroppo appare drammaticamente vera.
Fantascienza !?!? a voi informarvi per valutare e battervi per la vostra salute e quella dei vostri cari …..
Meteo regionale
Meteo Veneto